Dallo sfondo cromaticamente serio e oscuro quest'opera rappresenta l'infinito con l'azzurro,  e le due "scatole" bianche aperte e comunicanti tra di loro, rappresentano soluzioni custodite nella mente di ogni Essere. Sin da ragazzino ho sempre immaginato
Scatole magiche - tecnica mista su legno 72x60x3

 

"Scatole magiche"

 

Dallo sfondo cromaticamente serio e oscuro quest'opera rappresenta l'infinito con l'azzurro,  e le due "scatole" bianche aperte e comunicanti tra di loro, rappresentano soluzioni custodite nella mente di ogni Essere. Sin da ragazzino ho sempre immaginato alle soluzioni provenienti da posti infiniti nell'Universo.. Da quel che so la mente di ogni essere non alberga nel cervello, che ha una funzione probabilmente solo comunicativa e ricettiva del corpo fisico con l'Universo. Quindi immagino ad una mente fuori dal corpo come delle scatole in cui c'e' la soluzione per tutto: basterebbe aprirle, o, saperle aprire, per ottenere risposte e/o informazioni che ci servono nella vita quotidiana.

Ottime le energie vibratorie di quest'opera.

 

 

©2017-2020  Francesco Cannone  All rights reserved